Consultazione pubblica online “Una strategia per la PAC regionale 2021-2027” un’occasione per dire la nostra sullo sviluppo dell’Agricoltura Lombarda

E’ stata avviata la Consultazione pubblica online “Una strategia per la PAC regionale 2021-2027”, aperta dal 1 al 31 marzo alle rappresentanze del partenariato generale dell’agricoltura e dello sviluppo rurale.
La partecipazione offre l’opportunità di contribuire al confronto sulle scelte strategiche in tema di Politica Agricola Comune 2021-27 con idee, proposte e osservazioni.

I risultati della Consultazione verranno utilizzati nell’ambito dei tavoli tematici e nei momenti di approfondimento per effettuare una selezione condivisa delle priorità strategiche di Regione Lombardia per la prossima programmazione.
Tali priorità verranno presentate entro fine anno agli Stati generali dell’agricoltura lombarda, iniziativa rivolta a tutti gli attori del sistema agricolo e dello sviluppo rurale.

Agricoltura, on line la consultazione pubblica sulle linee strategiche di Regione al 2027

openinnovation=regione.lombardia.it@vclass.musvc.com

Il cambiamento perenne che è dentro di noi

Love, family and passion, this is the synthesis of my life. My great love for the nature and agriculture has been central since I was a kid. This space is born for sharing with all of you my knowledge and the amazing wonders the world is giving every day. Innovation and changes always follow me and I hope this new experience will be a new point of contact between you and me.

 

L’amore per la natura è un affare di famiglia: se potesse scrivere la sua autobiografia, il nostro feudo racconterebbe di un susseguirsi di generazioni che hanno fatto della passione per l’agricoltura la propria vita.

Non conosco un mestiere in cui sia possibile fare bene senza metterci passione. Nel mio caso l’amore per la natura e il territorio mi hanno portato ad avere sempre un approccio responsabile e lungimirante in tutti i progetti che ho seguito da professionista in tutti questi anni.

Perenne studente della vita, ho coltivato l’abilità di spostarmi in ogni nuova circostanza per godere della libertà offerta dalle nuove possibilità. Sento di avere una vocazione da condividere con chi mi sta intorno, che si traduce nella capacità di gestione dei patrimoni agricoli forestali privati e pubblici. E ho un grande rispetto delle piante, per questo mi sento un medico delle piante: le curo affinché possano curarmi a loro volta.

Sono un uomo di pianura spesso in missione ai laghi e al mare. Ma con la mia bici, mi diverto a scoprire ogni volta nuovi orizzonti di campagna.

Ho dovuto cambiare molte volte, sì, e più ripenso alla mia storia più credo che il cambiamento sia la sorgente dell’innovazione. Dall’osservazione e dalla misurazione di ogni singolo impatto noi possiamo fare le scelte migliori, con responsabilità e consapevolezza, senza temere in alcun modo il concetto di cambiamento, che è vitale per il nostro futuro. Serve intuito per iniziare, certamente, ma anche una propensione emotiva, un gusto per le sfide, la capacità di saper leggere il momento storico, la voglia di cambiamento: è anche da questi stimoli che nasce il desiderio di aprire uno spazio di dialogo online, per raccontare la quotidianità del mio lavoro e per offrire qualche strumento a supporto di tante piccole o grandi realtà che operano nel mio stesso ambito, e che hanno il desiderio forte di cambiare, anche con frequenza.

Perché in fondo, come diceva Winston Churchill:

Migliorare è cambiare; essere perfetti è cambiare spesso.